Rkomi racconta il suo nuovo album ''Taxi Driver'' e il suo cambiamento | ESSE MAGAZINE

ESSE MAGAZINE

74K visualizzazioni4

    ► Iscriviti al canale IThomes ESSE MAGAZINE: bit.ly/iscrivitiYTesse
    Esse Magazine presenta: Rkomi - Taxi Driver
    Rkomi ci ha abituato da tempo a non sapere mai cosa aspettarci da lui. D’altronde è naturale: con il tempo cambiano le persone, le cose, ma soprattutto l’arte.
    “Taxi Driver” è un nuovo Mirko, un De Niro che parte da casa propria, ma passa la notte fuori, dando passaggi e assimilando le storie dei molteplici ospiti che salgono sul suo taxi.
    In occasione dell’uscita del disco, abbiamo deciso di parlare con lui, ripercorrendo il file rouge che lega il progetto al film capolavoro di Scorsese e De Niro, estrapolando alcune frasi culto dell’evergreen cinematografico e ricollegandole alla persona di Mirko.
    Abbiamo parlato di solitudine, di donne, di quanto chi arrivi davvero da certe situazioni non voglia ostentarle, ma anzi allontanarsene il più possibile.
    Abbiamo parlato dei feat, delle nuove influenze e delle lezioni di pianoforte che sta prendendo. Ma fidatevi che abbiamo parlato di molto altro: Mirko ci ha anche raccontato quanto coraggio ci voglia a fare la sua scelta.
    Anzi, più che coraggio, lui ha detto che per scegliere questa strada ci vogliono “due palle da case popolari”.
    L’intervista di Rkomi su “Taxi Driver”, da domani alle 14 sul canale IThomes di Esse Magazine.
    INDICE
    0:00 - 1:15 Quanto è stata coraggiosa la scelta di Rkomi?
    1:16 - 1:55 Introduzione
    1:56 - 2:53 L’importanza della solitudine
    2:54 - 4:21 Il rapporto di Rkomi con le donne
    4:22 - 5:38 Il bisogno di sentirsi vivi
    5:39 - 6:40: L’importanza di essere vicini agli altri
    6:41 - 8:22 Quanto è fondamentale credere in se stessi e crescere
    8:23 - 9:40 L’evento che ha cambiato la vita di Rkomi
    9:41 - 10:28 Rkomi identifica la musica con i colori. Di che colore è “Taxi Driver”?
    10:29 - 11:44 Traccia preferita o più sentita?
    11:45 - 13:10 Com’è cambiato Rkomi da “Dove Gli Occhi non Arrivano”?
    13:11 - 14:10 Speranze e paure sulla carriera e sul disco
    14:11 - 15:16 Quando è nata l’idea di “Taxi Driver” e come si è sviluppata?
    15:17 - 16:51 Qual è il concept del disco?
    16:52 - 17:44 Di cosa hai bisogno per sentirti soddisfatto?
    17:45 - 18:11 I featuring del disco
    18:12 - 19:12 “Ho Spento il Cielo” con Tommaso Paradiso
    19:13 - 20:04 “Me o le mie canzoni” con Gazzelle
    20:05 - 20:45 “Diecimila Voci” con Ariete
    20:46 - 21:35 “Luna Piena” con Irama
    21:36 - 22:53 “Nuovo Range” con Sfera Ebbasta
    22:54 - 23:33 “Paradiso vs Inferno” con Roshelle
    23:34 - 23:58 “Sopra le Canzoni” con Dardust
    23:59 - 24:34 “Dieci Ragazze” con Ernia
    24:35 - 25:21 “Mare che non sei” con Gaia
    25:22 - 26:13 “Solo con Me” con Tommy Dali
    26:14 - 27:39 “Cancelli di Mezzanotte” con Chiello
    Una produzione Esse Magazine
    Segui #EsseMagazine su Instagram: bit.ly/IGessemagazine

    Pubblicato il 12 giorni fa

    Commenti

    1. Alessio Mantova

      , album pazzesco ricco di sfumature che tante persone non riescono a percepire minimamente. e qua c’è tanta tanta roba 🔥 grande rkomi

    2. Ailsa Ni

      tutto chiaro e diretto, nulla da aggiungere grazie Mirko, sei unico giuro

    3. Layne Staley

      Bell'album

    4. dcoog anml

      Ma si può sapere se qualcuno ha vinto il disco in palio? Oppure avvisate personalmente via mail o altro?

    5. Luke The Skull

      Più lo sento parlare più vorrei conoscerlo di persona e passarci del tempo chiacchierando....

    6. Fabio Saba

      ...ma ghaeo tacca’ farse le 🍐?!?...🤯🤣...

      1. Ailsa Ni

        capito dall’inizio che avrebbe fatto strada. La musica è l’esempio che bisogna puntare su chi apparentemente non verrebbe da puntare. Chi viene dal basso ha più voglia di

    7. Laura Montesano

      Album stupendo 💓

    8. Emanuela Affaticati

      Questo ragazzo è ipnotico, lo è quando canta, quando parla, lo è quello che dice e come lo dice, il suo timbro di voce...boh, rimango incantata

      1. dcoog anml

        Finalmente un disco innovativo che si distacca dalla scena odierna di musica italiana....Semplicemente fantastico🔥🔥

    9. ceerw buty

      "Chi le ha vissute davvero non lo fa presente" Non dico altro.

    10. bcvbb hyui

      pieno. Grazie ❤️

    11. mauri gg

      Cielo di mezzanotte cos'è?.

    12. Nicola Proza

      Ma si può sapere se qualcuno ha vinto il disco in palio? Oppure avvisate personalmente via mail o altro?

    13. Fuocofatuo

      Mirko è il tipo di persona alla quale puoi fare anche la domanda più stupida ma che ti fa rimanere flashato dalla risposta che da, qualunque essa sia

      1. ceerw buty

        La vera forza di questo disco è che non puoi trovargli un genere secondo me, discone❤️‍🔥

    14. Killua

      non si capisce un cazzo quando parla questo chiamate un doppiatore graziee

      1. Killua

        non parlo di mirko ma del narratore

    15. yasio bolo

      hanno saputo dare il meglio di se e mirko ha totalmente spaccato.

      1. bcvbb hyui

        È stato amore al primo ascolto

    16. Niccolò Angioloni

      Scrivo la mia recensione dell’album dicendo che è una mia opinione personale. Rkomi, il mio artista preferito del momento, ha fatto un album a parer mio fuori dagli schemi. Ha rivoluzionato il suo modo di fare musica e il modo di fare musica di alcuni artisti con cui ha fatto un feat. La mia canzone preferita è TAXI DRIVER. Mi regala quella calma che da un po’ mi manca, quella tranquillità che cercavo in questo periodo. Avevo molta fiducia in questa canzone e partivo con standard molto molto alti, che dire li ha superati di netto, niente da aggiungere la ascolterei per ore. Concludo ripetendo che tutto quello che c’è scritto sopra è una mia opinione.

    17. Gianluca Mitolo

      e niente, tocca andare anche al suo prossimo concerto... artista grandioso.

    18. Tommaso

      Grande Rkomi!

      1. yasio bolo

        Mi aspettavo un album fantastico, ma questo è molto di più. Grazie per averci regalato delle forti vibrazioni, da quando è uscito non sto ascoltando altro ❤️

    19. Street Advisor

      È ormai universalmente riconosciuto, credo, che "Dove gli occhi non arrivano" non sia arrivato, o lo abbiamo fatto troppo poco. Rkomi da allora è rimasto il classico artista che tutti conoscono ma nessuno ama particolarmente. Questo album, ascoltato per pura curiosità, mi è entrato davvero dentro, fin da subito: un viaggio nella musica come quelli di una volta. Grazie.

    20. Serena Femminis

      ti ascolto ad occhi chiusi

    21. Andrea Zecchetto

      Questa intervista mi è piaciuta moltissimo, ascolto Mirko dall’inizio, la maturità, la consapevolezza, il livello sono cresciuti esponenzialmente. Da appassionato del genere avevo capito dall’inizio che avrebbe fatto strada. La musica è l’esempio che bisogna puntare su chi apparentemente non verrebbe da puntare. Chi viene dal basso ha più voglia di raggiungere la vetta ma l differenza tra i benestanti e chi sta più in basso è che chi sta in basso la vetta raggiunge con umiltà e una volta raggiunta, quell’umiltà la mantiene. Grande Mirko !!

    22. Andrea Casagrande

      Finalmente un disco innovativo che si distacca dalla scena odierna di musica italiana....Semplicemente fantastico🔥🔥

    23. Marek vibes

      Rkomi è il mio idolo, purtroppo sto disco e sto cambiamento non mi piace. Ma sono gusti personali. Nonostante questo, rimarrai sempre il migliore in italia

    24. Nicolas Diai

      Nessun artista nelle interviste mi trasmette questa sincerità, non sembra ci sia la voglia di performare e stupire o di mostrarsi profondi e interessanti, i suoi occhi, la sua voce e la sua gestualità trasmettono pura sincerità e lui è autenticamente unico, su molte cose che dice poi mi ci rispecchio talmente tanto che quasi mi spavento..

    25. Davide Storelli

      Così come gli altri esponenti della "trap" del 2016, mirko si è venduto al pop per fare due spicci in piùahahahahshah ok basta cazzate, questo album ha una canzone per ogni mood, strizza l'occhio a più generi ed ogni traccia è musicalmente godibile; Il concept dell'album, oltre che essere figo di per sé, giustifica il numero di featuring e dà spazio ad artisti di ogni sorta; l'aspetto cruciale è tuttavia un altro, ovvero la versatilità: ideale per un ascolto superficiale, magari durante un viaggio in auto, ma adatto anche agli ascoltatori più esigenti sul lato dei testi, che per quanto talvolta frivoli rivelano costantemente lo sforzo nella ricerca lessicale e concettuale da parte di mirko. Geniale!

    26. lorenzomoroni91

      da sempre il mio film preferito.Ricordo quando imitai i capelli e i problemi al lavoro😂

    27. Andrea Di Nunno

      La vera forza di questo disco è che non puoi trovargli un genere secondo me, discone❤️‍🔥

    28. 1234 567

      È stato amore al primo ascolto

    29. Filippo Giordani

      Mirko, facci piangere

    30. Leonardo Stoppani

      È stato un viaggio, ci ha chiesto di ascoltare ogni traccia in ordine, nulla è casuale. Nessun pezzo per riempire il disco, sempre qualcosa da dire e da condividere con i feat. Mirko ti seguo da Dasein Sollen, ti ho conosciuto con Areoplanini di carta, hai fatto il tuo percorso, cosa sono i generi? Esistono solo contenuti e emozioni, e questo album ne è pieno. Grazie ❤️

    31. Davide

      Daje mirketto

    32. Francesco Gelardi

      niente da dire, questo disco è fantastico c'è di tutto, complimenti a lui che ha tirato fuori questo capolavoro

    33. Erika Langella

      La trasparenza di un’emozione, ecco cosa rivelo nei testi di questo album. La trasparenza di emozioni che hai voluto condividere con noi e con altri artisti tramite dei featuring. Mi aspettavo un album fantastico, ma questo è molto di più. Grazie per averci regalato delle forti vibrazioni, da quando è uscito non sto ascoltando altro ❤️

    34. OZ K

      ithomes.info/net/tMWGlN6wbYyGn20/video PARTE MIGLIORE DELL' intervista 🔊🔊🔊

    35. J _

      Sto album spacca. Le basi super sofisticate

    36. Lorella Paciello

      Un album a 360 gradi, la grande varietà dei feat riescono a dare all'album temi diversi: non sai cosa aspettarti dall'album? C'è di tutto, per ogni occasione, che tu sia in casa da solo a pensare alla persona che ti piace o ad una festa con gli amici. Due parole: sperimentazione e fusione. Il tuo genere è unico perché sai uscire fuori dagli schemi, non sbagli mai. Incredibile.

    37. Vaivo

      "Chi le ha vissute davvero non lo fa presente" Non dico altro.

    38. RAFFAELE FICO

      è un disco che comprende un po’ tutti i lati della vita, è un album che ti prende e ti catapulta canzone per canzone in una realtà talvolta diversa ma fantastica. Tutti i featuring hanno saputo dare il meglio di se e mirko ha totalmente spaccato.

    39. Igor Verghi

      sono fan di Mirko da Dasein Sollen ed Io in Terra, che mi è piaciuto tantissimo. ho ascoltato anche Calvairate Mixtape, che pur essendo molto acerbo, mi piacque. purtroppo non sono riuscito a farmi piacere Dove gli occhi non arrivano e non mi piace nemmeno questo album. capisco la sua evoluzione e il cercare qualcosa ma aspetterò quella parte puramente "hip-hop malinconica" di Mirko che forse non ritornerà mai più.

    40. Gabriele Pasqualitto

      musicalmente è maturato moltissimo ed i lyrics ti acchiappano personalmente nel profondo. I featuring sono spaziali e non scontati.

    41. samuel alpignano

      Tanta roba 💣💥

    42. Ash Es sidouni

      Non è cambiato, non è neanche maturato, perché era già un artista con le idee chiare, si è evoluto e si è mosso verso un nuovo approccio alla musica (secondo la mia personale opinione). È cambiato? Sì, ma nessuno può dire se in meglio o in peggio, perché sarebbe un giudizio troppo soggettivo.

    43. Nicola Di Ronco -

      Il disco di cui avevo bisogno in sto periodo. Grazie

    44. Giulio Notarangelo

      Rkomi ci stupisce ancora una volta, la sua attitude mentale è qualcosa che in Italia non si vede spesso, ma chi la possiede è veramente in grado di portare sul mercato un prodotto più che valido. Featuring azzeccati e non banali, ogni canzone un mood diverso, insomma ha spaccato. (Traccia preferita 10 ragazze)

    45. Luca Banana

      capolavoro è semplicemente dir poco

    46. Amsia

      Sei il punk più rock & roll che rappa ancora in vita🖌️

    47. IkanShock ._.

      Fare un album per parlare di tutto, questo è Mirko. Non sai cosa aspettarti, ma sai sempre che saprà esprimere un qualcosa che provi. Taxi driver è quel viaggio interiore che tutti cerchiamo per scoprirci e per scoprire il mondo attorno a noi, guardare tutto attraverso un finestrino e pensare al bene e al male del mondo, senza filtri, senza paure.

    48. Vale C.

      Un viaggio in taxi nelle mille sfaccettature della musica di Rkomi, un'evoluzione musicale che lo porterà ancora più in alto. Ben gestita l'intervista che snocciola con le giuste domande il concept del disco, che non è per nulla banale.

    49. Sam

      Rkomi, un nome, un innovazione, una garanzia, un viaggio all'interno di noi stessi, un po' per capire chi siamo e un po' per capire cosa vogliamo veramente da noi, un emozione grandissima sentire Mirko parlare con tanta soddisfazione del suo progetto perché proprio lì si capisce il vero valore di artista, amo questa parte di lui, questo suo cambiamento, tutti a ripetere vogliamo l'rkomi di prima, ma questo...questo lui è tutto ciò che lui ha sempre voluto diventare, ha trovato il suo posto, ha trovato il suo posto felice ricoprendosi di emozioni sperdute e di un cuore d'oro come il suo, dal suo modo notevole di scrivere si sente che la sua intenzione era quella di rispecchiarsi in ciò che lui scrive nei testi come se fosse una realtà apparente, una realtà veritiera, una realtà dove non c'è da pararsi, prendersi le palle in mano e capire una volta per tutti chi sei, ponendosi qual'è il mio posto nel mondo? il mio posto nel mondo è questo. album dell'anno, a mani basse. grazie Mirko per tutto ciò che hai fatto e sempre farai, fan dal giorno 0, non ti sei mai smentito. in bocca al lupo sempre per tutto❤️

    50. Matteo Pavesi

      Quando cita Tangana vince tutto

    51. Francesco Santoro

      L'importanza della solitudine! Questo disco sarà una bomba💣

    52. Domenico Spinelli

      Dopo 6 minuti di video, metto pausa e vado ad ascoltare l’album. Se mi piace torno e ve lo dico 🤙

    53. Milena Marin

      I brani di Rkomi non si ascoltano, si sentono. È uno dei pochi artisti trasparenti e veri nel mondo della musica. I riferimenti che partono da Tarantino a Pino Daniele sono semplicemente unici ed emozionanti. Grazie Mirko perché non deludi mai.

    54. Filippo COLOMBI MANZI

      MIGLIORE INTERVISTA DEL CANALE A MANI BASSE (mio modesto pensiero). Lui davvero personaggio molto interessante e ricco di spunti. Non ho ancora sentito l'album ma conto di recuperarlo nei prossimi giorni.

    55. Trebor Russo

      Un disco che i figli di questa generazione ascolteranno dal sedile posteriore dell'auto, la sera, mentre vengono accompagnati a casa, guardando dal finestrino, facendosi scivolare le luci davanti

      1. Ino 1312

        @Nicolas Diai vero assurdo

      2. Nicolas Diai

        Che bella immagine che hai descritto, mi sono emozionato leggendo il tuo commento.. Mi ha fatto venire un misto tra commozione e magone allo stomaco.

    56. Simone Conti

      un gran bel disco veramente. Non ne usciva uno così da un po’ a parer mio:)

    57. Alessandro Salamida

      Penso che sia un album che ha spaccato veramente. Rkomi si è veramente conquistato tutta la scena . Mi piace molto come album 🔥

    58. federico Raffa

      Cresciuto molto Rkomi

    59. Emma Grisanti

      Taxi driver sono sicura renderebbe fiera il Mirko di Calvairate Mixtape. Non avevo dubbi che avresti spaccato, e sei solo all’inizio del successo che meriti. Dal giorno 0 con te.🤍

    60. Giuseppe Caruso

      Aspettavo questo disco da troppo tempo ne avevo bisogno, ne avevamo bisogno tutti probabilmente, Rkomi è stato fantastico, così come tutti i featuring sono azzeccati, non sbagliando nessuna traccia a parer mio. Uno dei migliori albumi di Mirko, almeno secondo me.

    61. Lorenzo Di Riso

      Disco davvero ben riuscito, ormai rkomi ci ha abituati a questo suo genere pop-punk/synthpop che si distacca molto dal rap, ma che riesce comunque a far risaltare tutte le doti di Mirko, devo dire che quasi lo preferisco al suo periodo iniziale più trap.

    62. Marco de Falco

      Non è un brutto album per carità, però io ero un grande fan del vecchio rkomi fino a ossigeno, avere un album che suona quasi completamente pop mi fa abbastanza storcercere il naso (come il precedente d'altronde). Per carità contento per lui che sia felice e quello che vuoi ma senza che le sue fan si offendano per me è peggiorato, era molto più bravo a rappare che a fare il pop/indie.

    63. Lorenzo Bartaletti

      Molto molto bello, il feat con tommaso paradiso, sfera, gazzelle ed ernia ci stanno davvero tanto. Anche il singolo taxi driver mi è piaciuto e l’intro è molto esplicativa. Belle le immagini scelte, gli do un 9

    64. Nicolò Passaglia

      Semplicemente fantastico, io penso che il vero artista sia colui che riesce fare qualsiasi tipo di musica, fantastica la scelta di basi e citazioni di canzoni che hanno fatto la storia della musica, non solo a livello nazionale ma anche internazionale. L'album passa da uno stile jazz ad uno più rock per poi passare ad un reaggeton(feat con irama azzeccato). Unico e fantastico niente da dire

    65. Antonio Saitta

      Taxi Driver: album formidabile, sempre più innamorato di Rkomi che alza sempre di più il livello della sua musica.

    66. Filippo Pattacini

      Artista in costante evoluzione, mai scontato, mai banale, da calvairate mixtape a questo album ha sempre aggiunto un tassello al suo bagaglio artistico riuscendo a non deludere mai. Che faccia rap, trap, indie o quello che volete alla fine non cambia niente, ascoltarlo è un emozione incredibile. Album indescrivibile.

    67. Arcadia Tx

      Taxi driver non è un semplice album, è un mix di emozioni, impossibile non perdersi nei sogni e nei ricordi. Feat azzeccati e Mirko come sempre non sbaglia. Avevo piena fiducia in questa sua nuova fatica...pienamente soddisfatto. Grande Mirko ♥️

    68. Elena 00

      Penso che Taxi Driver sia un viaggio magnifico e riconosco quanto Mirko stia crescendo artisticamente. Ammiro la sua voglia di cambiare, di sperimentare e di mettersi sempre in gioco. Taxi Driver mi ha fatta emozionare già dal primo ascolto (sarà che io ho un debole per la scrittura di Mirko) Sono rimasta piacevolmente colpita da quest’album, ogni pezzo rappresenta qualcosa, ti trasporta in un mondo. E penso che Mirko sia una delle persone che più riesce a coinvolgermi e a trasmettermi emozioni attraverso la musica. Lo seguo dall’inizio della sua carriera e ho “percorso con lui” ogni sua evoluzione artistica fino ad oggi.. credo che sia una delle poche persone che riesca a portare in ogni pezzo qualcosa di nuovo, di inaspettato. Non si focalizza come la maggior parte degli artisti solo su un genere musicale, ma sperimenta, cresce, evolve! Ed è questo ciò che lo contraddistingue dagli altri. Non sai mai quello che ti aspetti da lui, e ogni volta ne rimani stupito, sempre positivamente! Quindi grazie Mirko per questo gioiellino. 🚕😘

    69. viola SB

      questo album era esattamente ciò che mi aspettavo da Mirko, questa serie di testi, parole, di suoni che si fondono e rendono tutto armonioso e con un mood precisamente definito: romanticismo, in tutte le sue forme. Ho ascoltato in sequenza, minuto per minuto ogni singola traccia e l’ho apprezzato a pieno (anche perchè poi l’ho riascoltato tipo in loop ma questa è un’altra storia). I feat sono tutti azzeccatissimi, ma ammetto che Paradiso vs Inferno mi ha steso. Avevo bisogno di questo album, avevo bisogno delle sue storie. Grazie.

    70. Leonardo Di Battista

      Ciò che ci serviva

    71. gabriele pulcini

      è un disco per innamorati, è un disco per single, è un disco per chi vuole stare da solo, è un disco per una serata tra amici o un viaggio in macchina con la propria ragazza, è un disco per tutti.

      1. Forrest Raul

        @Jasper Jadiel yea, have been watching on Flixzone for since december myself :D

      2. Jasper Jadiel

        pro trick : watch series on Flixzone. Me and my gf have been using them for watching all kinds of movies during the lockdown.

      3. Giuliano Serino

        @riccardo ormai è inutile sperare che faccia i pezzi di Dasein Sollen. Guarda il modo in cui appare fisicamente adesso è come appariva prima, sono due persone diverse, è semplicemente maturato. Se senti le sue strofe, ci sono sempre le sue tecniche rap, non le ha mai abbandonate. Lo noti diverso perché parla di altro, con altri suoni, con mood diverso, con feat prevalentemente Pop/indie ma le sue qualità sono sempre quelle, anzi sono migliorate, oltre al lato artistico che ha avuto un’esplosione gigantesca. Non farà mai più i pezzi come Dasein Sollen perché lui non pensa più come quel Mirko, e di conseguenza non prova quelle cose che lo porterebbero a fare quel tipo di pezzi.

      4. riccardo

        @AidenSoHigh io rimango della mia posizione sarò la voce fuori dal coro ma non mi è piaciuta una singola canzone ed è strano dato che mi piace molto lui. Diciamo che ha fatto un disco per esplodere in radio e secondo me poteva fare delle scelte diverse anche nei featuring...penso che in Italia esistono artisti veramente forti che meritano più visibilità di un irama o Tommaso paradiso con tutto il rispetto.io mi sono rotto i coglioni di sta gente

      5. AidenSoHigh

        @riccardo il personaggio di rkomi in realtà ATTUALMENTE è perfettamente in linea con il mood di questo disco. Siamo d’accordo sul fatto che ha iniziato la sua carriera facendo roba molto diversa da questa, ma sia dal disco precedente sia da tutti i feat che ha fatto uscire prima di questo disco, era impensabile un ritorno allo rkomi di dasein sollen. Ci sta che tu lo preferissi prima, è gusto personale, ma io sinceramente vedo nella musica una evoluzione continua e un bisogno costante di cambiare e di innovarsi (cosa che io apprezzo tantissimo) e sicuramente non sarebbe mai riuscito ad espandersi cosi tanto, artisticamente parlando, se si fosse fossilizzato sul rap più classico dei suoi primi lavori

    72. Lorenzo Cottoni

      Quello che mi aspettavo, niente di più niente di meno. Album non rap come ci si aspettava, pieno di musicalità diverse e molto "da radio". Per gli amanti del genere sicuramente una bomba, per gli amanti del primo Rkomi un po' meno.

    73. Costantino Rana

      👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻

    74. Mincu

      Rkomi, uno delle penne migliori italiane.

    75. Alessandra Rainò

      Amore che è

    76. Cristian Larentis

      Per me è un disco importantissimo sia per rkomi stesso perché mette i puntini sulle i sulla sua evoluzione musicale, per me una delle migliori in italia, e li mette anche per la propria fanbase che riesce a capire ora a che target punta rkomi. Il disco è prodotto veramente bene, in questi 6 anni da calvairate mixtape rkomi oltre che essere diventato un grande artista è diventato un'altra persona, molto più matura e consapevole, e ciò si sente nella propria musica, specialmente in un disco come taxi driver,un disco pop che va contro al classico rimanendo comunque nei sound classici come per ho spento il cielo o per l'outro che dà il nome al disco. La scelta dei feat completa le carenze di rkomi come la dote vocale, difatti si può notare tre artisti con una voce ammaliante come roshelle, Tommy dali e gaia ed altri artisti che invece completano rkomi pure nei suoi pregi, come ariete o chiello, che si sposano perfettamente alla canzone. Ma non sono loro che secondo me si sposano davvero, è rkomi stesso che si deve sposare con loro perché li ha lasciati nella loro zona di comfort, per rkomi questo disco, secondo me, è proprio distante dalla sua zona di comfort ma con la maturità che ha acquisito riesce a stare bene ovunque e senza sbavature. Complimenti davvero

    77. michele fiorina

      Rkomi è proprio un simp

    78. alessio vedovelli

      Un disco unico, profondo e pieno di significato in ogni singola canzone, tutto ciò che ci aspettavamo da rkomi

      1. Trap Ebbasta

        Ciao, dai una occhiata a questo ragazzo emergente è bravissimo. Grazie.... ithomes.info/net/0dlwzs2Id4ata3o/video

    79. netha

      album veramente completo sotto ogni punto di vista, dai featuring alle produzioni e ai testi un viaggio in taxi che dall’intro ti fa emozionare per poi divertire e infine concludersi con una traccia veramente profonda un album innovativo per mirko che segnerà l’inizio di un nuovo percorso per lui grazie mirko.

    80. Gennaro Sereno

      Album diverso dal vecchio Rkomi, ma comunque spettacolare con molti feat che non mi sarei mai aspettato 😋👑🔥

    81. Federico Flammia

      Album fantastico sto leggendo un po di critiche che ha tanti non piace personalmente ha me è piaciuto molto soprattutto la canzone con ernia e quella con roshelle in questo periodo serviva un album così grazie rkomi❤️

    82. Xaaros

      Un viaggio meraviglioso, è stato fantastico salire sul taxi con lui e percorrere la strada che lo ha portato al successo. Ancora una volta Mirko si è dimostrato un artista superlativo. È stato semplicemente fantastico.

    83. samuele fabiani

      Non posso non dire che i primi brani di Mirko che ho ascoltato mi sono rimasti impressi ma anche questi spaccano🔥

    84. Jewel 7

      La qualità di questo canale è davvero tanta, complimenti.

    85. Patrick Mot

      Sapete a quale minuto parla di chiello?

    86. Ale D'Agaro

      Ottimo album

    87. Dimitri Cappelletto

      Taxi driver è una bomba di album, finalmente è uscito il disco di uno dei miei cantanti preferiti. Testi molto articolati e con un pensiero ben sviluppato. Rkomi ti adoro

    88. Flacko

      questo album rappresenta secondo me la vita di chiunque: siamo tutti degli tassisti che fanno varie e varie corse con diverse persone che potremmo rivedere sempre o una sola volta nella vita. Arrivati alla meta dovremmo vedere chi è rimasto e chi no. L’album rappresenta non solo la piena maturità di Mirko; lui si sta letteralmente evolvendo sta cambiando e quello che sta condividendo con noi è un cambiamento innanzitutto che ha avuto da dentro. FANTASTICO

      1. Lorenzo Clavarino

        Non so se sia peggio il tuo italiano o la tua visione sull’album.

    89. Giorgia Panagin

      😍

    90. Edoardo Truttero

      non ho capito, per caso ha detto che ha voglia di rischiare?

    91. tommaso marchioro

      Disco fantastico, un viaggio nella mente di un'artista fenomenale che sta affrontando un cambiamento drastico. Originale e rischioso a parer mio, bellissimo allo stesso tempo

    92. Giacomo Archesso

      album innovativo, quello di cui avevamo bisogno

    93. andrea Canola

      Più che un semplice album, questo è un vero e proprio viaggio sul sedile posteriore di un taxi. Mirko, nei panni del guidatore, viene influenzato dagli stili, dalla poetica e dai sound dei feat, ma rimane sempre se stesso non snaturalizzando il suo essere Rkomi. Tutti i feat sono calibrati al millimetro e l'album scorre liscio come un tassista tra le vie di Milano. Poeta moderno che da Calvairate abbraccia tutta l'Italia.

    94. samuele barchi

      viaggio 🧳

    95. ema ventu

      Album completo, totale, nulla da dire. Posos comprendere a pieno ció che vuole dire, mi trovo d'accordo nel dire che la solitudine riempie quel vuoto che possono lasciare le persone, grazie Mirko ❤️

    96. Paoli Scalas

      Mamma mia che meraviglia. Bellissima intervista. Favoloso chitarrista. Luca ❤️❤️

    97. Andrè

      Album sopra le aspettative e sicuramente di buon livello,rkomi non delude mai e si riconferma un pilastro fisso nella scena. Criticato per la sua flessione al mondo pop io penso invece che taxi driver sia la naturale evoluzione di rkomi artista,e Mirko persona. Può piacere o non piacere ma anche in vesti diversi Mirko dimostra che la musica la sa fare,e anche bene. Questo album,che io considero un vero e proprio viaggio, è sorprendente e mi ha trascinato nei suoi suoni. Mentirei se dicessi album dell'anno o che mi è piaciuto in ogni traccia, qualcosa (ma parliamo di massimo due canzoni se proprio vogliamo essere critici, anche se nessuna si può considerare brutta,anzi)non mi ha convinto anche se il livello complessivo è di gran lunga alto Sempre più grato al mio amico di avermi fatto scoprire rkomi

    98. Jacopo Pichierri

      Rkomi ha osato, e l’ha fatto bene. È uscito quasi totalmente dal Mirko che conoscevamo fino all anno prima e personalmente mi ha sorpreso molto. Totalmente fuori dal mio genere, ma lo ascolterei di nuovo e molto volentieri, Grande Mirko!

    99. NICCOLO' CARIANI

      I dislike sono di coloro che ascoltano solo ed esclusivamente i babbuini urlanti

    100. Emmanuel Mundo

      Cosa devo dire album con i controcazzi mood giusto e spacca feat messi al punto giusto . Rkomi è semrpe stato un po così sperimentare sempre molti generi in un album e posso dire che con questo album ci e riuscito benissimo . Rkomi sei un mostro💕💕💕